Corsica – Saleccia


12 km di strada sterrata, a tratti totalmente dissestata, nel bel mezzo del Deserto des Agriates,  per arrivare nel niente più assoluto; per isolarti almeno qualche giorno da tutto ciò che quotidianamente ti opprime. La Spiaggia di Saleccia ti offre questo: ti allontana dal mondo. Può piacere o meno ma non scende a compromessi, non tradisce le tue aspettative, è quella che è, con mille difetti ed altrettanti pregi. Una volta sbarcati a Bastia, dirigetevi verso la cittadina di Saint Florant, oltrepassatela in direzione Isola Rossa e, dopo una decina di km, sulla destra, seguite le indicazioni per il “Camping U Paradisu” (http://www.camping-uparadisu.com/). Come detto poco fa, la strada non è di facile percorrenza con una normale automobile, sono state quindi organizzate delle navette 4×4 che potrete prenotare direttamente sul posto (stazionano poche decine di metri prima del bivio) o via internet (http://www.saleccia-off-road.com/http://www.navettes-saleccia.com/http://www.toute-la-corse.com/fr/5-41-1-0-10000750/navettes-4×4-pour-les-plages.htm ); riporto questa possibilità giusto per dovere di cronaca, personalmente sconsiglio vivamente l’uso della navetta per 2 semplici motivi: il primo è il costo irragionevole (circa 20€ a persona) mentre il secondo, ben più importante, è che se prendete una navetta per andare a Saleccia, non avete capito un bel niente dello spirito del posto. Io non ho un fuoristrada ma con calma, un po’ di attenzione e tanta tanta polvere, i 12km di strada sono percorribili in circa 40/50 minuti…. l’avventura e lo spirito con cui dovrete vivere Saleccia inizia proprio da qui. Una volta arrivati a destinazione avete 2 possibilità per soggiornare: o il Camping U Paradisu o il campeggio libero (si, ok, sarebbe vietato ma più che mai quando vedrete con i vostri occhi Saleccia vi renderete conto che il condizionale è VERAMENTE d’obbligo). Il campeggio è molto spartano, in bassa stagione soprattutto non c’è niente e quel poco sarebbe meglio non ci fosse; io l’ho visto anche in alta stagione e qualcosa in più in effetti offre ma non aspettatevi grandi cose. In bassa stagione, il mio consiglio, è di fare buone scorte di cibo e acqua a Saint Florant (c’è un supermercato) e di fare campeggio libero sulle dune tra i pini, in posizione dominante sia sulla spiaggia che sulla laguna (portatevi prodotti contro le pinzature di zanzare come se non ci fosse un domani) o se avete un piccolo furgone/camper nel piazzale a pochi metri dal mare; suggerisco comunque di non spendere qua più di 2 notti, a meno che non siate appassionati di mountain bike le cose da fare sono davvero inesistenti. Un’alternativa per spezzare il relax puo’ essere un breve trekking di circa 1 ora fino alla Spiaggia di Ghignu, il percorso è molto semplice ma totalmente privo di ombra, quindi da non fare nelle ore centrali del giorno, come ovviamente abbiamo fatto noi…. La spiaggia è molto piccola rispetto a Saleccia e decisamente meno battuta visto che raggiungerla in auto è quasi impossibile, i colori di sabbia e mare sempre stupendi; una buona alternativa.

Annunci

26 risposte a “Corsica – Saleccia

    • Ciao, grazie mille! In effetti è vero, risulta molto diverso il modo di sfruttare certe bellezze rispetto a come siamo abituati (niente ombrelloni, bagni, bar, aperitivi in spiaggia e simili!) 🙂 Matteo

      • A volte ci serve staccare un po’ la spina da tutte queste cose e lasciarsi avvolgere solo dalle bellezze della natura.

  1. ciao, davvero bello e utile ciò che hai scritto. la mia amica se lo ricorda proprio così. noi pensavamo di staccare per 2 settimane e il nulla non ci spaventa! ma un po’ ci spaventa o meglio ci preoccupa il percorso di 50 min su strada sterrata. quindi per sicurezza ti chiedo se confermi che andando piano ci si arriva anche con un’auto come la citroen c3 che appunto è piuttosto bassina.. grazie in anticipo per il suggerimento..buona estate

      • 😉 grazie della pronta risposta! tra l’altro non so quando ci sei stato (noi ci andremo a metà luglio) ma a vedere da qualche foto in rete (non le tue) sembra molto gettonata dalle barche! è così? rimane comunque vivibile?!
        grazie ancora

        ah volevo aggiungere a proposito delle navette che c’è il servizio offerto (a 15 euro a/r) dal campeggio con determinati orari, vedi sito del campeggio.

      • Io, vivendo a Firenze, ci capito abbastanza spesso, da qui anche in 3 giorni è fattibile, ci sono stato 5 o 6 volte sempre in bassa stagione, da metà aprile ai primi di giugno. Di barche ce ne sono ma solitamente piuttosto lontane dalla riva, la spiaggia è piuttosto battuta più che dalle barche, dalle maledette navette! Al mattino presto, dalle 6 alle 9, però, sei in paradiso….

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...