Prime Impressioni dal Vietnam


1424480_259296247555262_1299748697_n1

Andiamo subito al nocciolo della questione:

il viaggio non mi ha fatto impazzire, gli ultimi fatti sicuramente
sono stati migliori. Parlo soprattutto del Vietnam, della Cambogia ho visto davvero troppo poco per poter giudicare, anche se un’idea me la sono fatta.

Il Vietnam è una meta che chiunque può raggiungere e visitare anche senza nessuna esperienza, se hai un ricco portafoglio con te, qualcuno penserà ad organizzare tutto quanto senza che tu debba muovere un dito. Lo sforzo per uscire dalle vie un po’ più turistiche è praticamente nullo, dalle città partono gite organizzate per ogni luogo, anche il più insulso, roba che se fossimo così organizzati in italia il famigerato
milione di posti di lavoro lo avremmo trovato in un baleno.

Il Vietnam alterna posti da favola a città assolutamente prive di ogni interesse, non vi capiterà praticamente mai di prendere la macchina fotografica ed andare a farvi un giro per la città, se volete qualcosa di interessante dovrete raggiungere un sito specifico…. dopo l’India e il Nepal o lo stesso Marocco visitati nell’ultimo anno non ero più abituato, lì anche una semplice passeggiata per la città riserva sempre qualche scena di vita quotidiana che meriti di essere immortalata, con la macchina fotografica o semplicemente con il cuore.
In Vietnam invece, se vuoi vedere qualcosa di interessante, dalle città devi fuggire, il motorino infatti penso sia il miglior mezzo per visitarlo, permettendoti di percorrere svariati km in poco tempo e soprattutto da solo.
L’esaltazione di alcuni luoghi, che poi vi racconterò nel dettaglio, da parte delle guide (la Lonely Planet nel mio caso), mi è sembrata totalmente fuori luogo. Siamo in viaggio per osservare, conoscere e qualcosa può anche non essere degno della nostra attenzione e del nostro tempo, non è che perchè abbiamo pagato un biglietto lo spettacolo debba essere per forza stupendo, evitiamo di autoconvincerci che un luogo normalissimo o addirittura brutto sia
fantastico solo perchè siamo dall’altra parte del mondo.

Le persone invece, a differenza delle città, sono state stupende. Sempre pronte ad aiutarti, parlarti e volerti conoscere indipendentemente dal fatto che potessero aver un tornaconto economico o meno(almeno nella maggior parte dei casi).

Il cibo molto buono inizialmente invece, con il passare dei giorni, decisamente monotono. La base della maggior parte dei piatti è sempre la solita, la variante e’ soltanto il tipo di carne con cui mangiarlo; inolte, vista la grande quantità di zuppe, dopo qualche settimana inizi ad avere decisamente voglia di masticare, qualsiasi cosa, basta che abbia una consistenza diversa dal brodo!
Il Vietnam piace, piace moltissimo ultimamente anche (o soprattutto) per questi motivi: è un paese con una storia importante e travagliata, è una meta diversa dal solito mare, è un paese esotico ma senza la puzza
di merda dell’India, senza i treni che ritardano 18 ore, con ristoranti internazionali ovunque, con negozietti carini per lo shopping, con alberghi che sono veri alberghi e non edifici che sembrano usciti da una guerra, un paese senza troppa sporcizia e senza troppi rischi.
Il Vietnam è il paradiso del viaggiatore medio (o mediocre) che puo’ riempirsi la bocca con la parola “Vietnam” (che agli orecchi di molti sembra chissà che), mentre è semplicemente un limbo per i viaggiatori più esperti, un luogo che non ti manda mai all’inferno ma neanche ti apre mai le porte del paradiso.
Ha molti luoghi stupendi dove però, forse, non avrai mai la voglia di tornare.

Annunci

25 risposte a “Prime Impressioni dal Vietnam

    • 🙂 Giuro che non voleva essere superbia il mettere categorie ai viaggiatori! Però spesso, quando si sentono parlare le persone dei viaggi che hanno fatto, sembra tutto così incredibile ed avventuroso……. bè, in alcuni luoghi lo è un po’ meno di quanto si voglia far credere! 😉

  1. anche tu in Vietnam e nello stesso mio periodo!

    sto parlando della mia esperienza di viaggio in modo molto piu` analitico e mi riservo un giudizio globale alla fine del resoconto; lascero` Ho Chi Minh City il 4 settembre.

    qualcosa condivido del tuo giudizio, forse gli aspetti piu` importanti, ma qualcosa no.

    • Ciao! Ho buttato giù tutte le impressioni a caldo, sono ancora in viaggio anche io ma a Bangkok adesso. Forse a mente fredda dall’Italia qualcosa cambierà o forse no 🙂 i viaggi vengono vissuti in modo talmente personale che potresti sentir parlare 100 persone in modo diverso dello stesso luogo! 🙂

      • guarda che su molto che dici le mie impressioni sono le stesse.

        pero` ad esempio, nonostante certi limiti, sto trovando migliore il Vietnam di oggi che la Thailandia del 2007.

        certamente in Myanmar o in cambigia c’era piu` poesia…

        penso che riprendero` il tuo giudizio quando arrivero` alla fine e tirero` le conclusoni anche io.

        in questo momento sono a Nha Trang e domani sera parto per Ho Chi Min City; eppure, anche nella capitale balneare del Vietnam questo pomeriggio ho scoperto un angolo popolare decisamente col suo fascino.

        e` pero` vero che, rispetto ad altri, nel suo insieme il paese ne ha meno, pur se i posti sono decisamente piu` belli.

    • Ciao! Sono riflessioni con le quali mi sono scontrato giorno dopo giorno, città dopo città. Per molti probabilmente sembreranno allucinazioni e non concorderanno su niente….. Alla fine il bello del viaggio è anche questo! 🙂

  2. Innanzitutto bem tornato.
    Non pare che ci sia l’entusiasmo di tanti altri viaggi. Sì bello ma non troppo. Bei posti, splendide persone ma non ci tornerei per un secondo giro.
    Il Vietnam ricorda eventi dolorosi e niente di più.

  3. Interessante lettura, soprattutto perché doveva essere la mia meta, poi cambiata con l’India e Kathmandu. Aspetto altri dettagli! Anche se l’Indocina resta nella “lista” dei viaggi da fare.
    A presto Sa

    • India e Kathmandu…. Sbav 🙂 ci sono stato lo scorso anno e direi che ci hai decisamente guadagnato! Si, sicuramente è un luogo da visitare ma, secondo me, tralasciando molto più di quello che in molti invece suggeriscono di visitare. Spero che i miei appunti potranno aiutarti a sceglier bene! A presto. Matteo.

  4. Pingback: ma insomma, come e` Hanoi? – My roundtheworld n. 50 – 525. | Cor-pus·

  5. beh Vietnam anche io quest’estate: nord centro e sud, emozioni contrastanti devo metabolizzrle e comincerò a scriverne per ricordare meglio. Le città sono spiazzanti ma se superi la paura di finire travolto dai motorini e macchine e attraversi le strade con calma apparente tutto va bene. Ha giang regione di montagne e sorprese, in bici intorno al Mekong per villaggi assurdi la gente è diversa o uguale non so, ma ho visto tanti bambini al nord senza sorriso e molti al sud con Hello incorporato. Ma poi c’è la gente, sono partita assieme a persone rumorose e mi hanno distratta, avrei voluto rimanere in certi posti dove le persone so mi avrebbero accolto, fermarmi un po’ in quei villaggi di poco apparente ma di tanto di natura e umanità. Ho fatto molte foto (di bellezza) ma sono uscite sfocate forse così idea di questo posto come dici travagliato e ancora sotto regime di censura. Mi è venuta voglia di tornare in India là ho avuto un impatto emotivo molto piu forte (anche di vicinanza con la gente) vabbè buon ritorno!!

    • 🙂 sei la terza persona che conosco che mi dice di essere stata in Vietnam e che gli è venuta la voglia di tornare in India….. Forse, esagerazioni a parte, una piccola delusione non sono il solo ad averla avuta 🙂

  6. Non è detto che sempre si possano trovare luoghi o siti che affascinano, credo che ci siano posti dove di affascinante c’è ben poco. La cultura del luogo è altra storia, ci può appassionare, ma anche lì non è detto che…Più di 20 anni fa un mio amico fce un viaggio in Vietnam e rimase assolutamente deluso, oltre che prendersi una infezione intestinale che lo ha devastato e che per anni gli ha creato problemi; un paio di anni prima era stato in Cambogia per motivi di lavoro e gli era piaciuta tantissimo, a parte alcune zone dove il clima era assurdo…Ci è tornato dieci anni fa, sempre per lavoro, ma purtroppo non è più tornato da quel viaggio, non sappiamo neanche che fine abbia fatto.

  7. Analisi fatta sulle persone che coincide con quella riportata dai nostri amici. Per il resto sull’India anche senza esserci stata ti do ragione. Complimenti per tutto, viaggio e analisi. Isabella

    • Grazie Isabella! Mi rendo conto di aver scritto qualcosa di ampiamente contestabile da molti e proprio per questo motivo sono doppiamente felice quando trovo qualcuno che concorda, adoro l’affinità di idee sui viaggi 🙂

      • Purtroppo posso confrontarmi con te poco . In compenso sono di casa in Provenza e se vuoi posso segnalarti dei link di qualche mio post in cui ne parlo. Per il resto mio figlio ha girato invece in Europa come un matto.Ha visto un mare di posti portando a casa foto straordinarie. Quando avrò tempo mi piacerebbe postarne alcune.A presto. Isabella

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...