Berlin – Beelitz-Heilstätten


okDSC_0072

Translate this post Here

Se avete intenzione di restare a Berlino per un periodo abbastanza lungo e siete appassionati del genere, la città ed i dintorni sono ricchi di luoghi abbandonati (purtroppo sempre meno) dopo la caduta del muro.

Un sito perfetto per informarvi sulla situazione dei vari abbandoni è http://www.abandonedberlin.com/ con informazioni e commenti di utenti sempre aggiornati.

Uno dei luoghi che mi ha sempre affascinato e che ho voluto visitare è senza dubbio Beelitz-Heilstätten, un sanatorio a circa 70km a sud ovest di Berlino, non vi spaventi la distanza, siamo in Germania e potrete raggiungerlo da Alexander Platz in poco più di 1 ora, con un solo cambio di metro.

Scendete alla stazione di Beelitz ed a soli 400 metri, sulla strada principale del paese, troverete il grande cancello di entrata alla struttura.

Il complesso è risalente al 1898 ed era composto originariamente da circa 60 edifici che costituivano una città-ospedale autosufficiente, specializzata nella cura della tubercolosi.
Durante la Prima Guerra Mondiale l’ospedale fu destinato alla cura dei soldati feriti in guerra (è qui che Adolf Hitler fu ricoverato, quando, nel 1916 fu ferito durante la Battaglia delle Somme).
Dopo la caduta del Terzo Reich e la costituzione della DDR, Beelitz-Heilstätten divenne il principale ospedale militare sovietico a Ovest.L’esercito sovietico lasciò Beelitz solo nel 1995, 6 anni dopo la caduta del Muro.
Attualmente l’ospedale è in uno stato di totale abbandono ed è praticamente diventato una vera e propria attrazione turistica. Il problema maggiore è che, oltre ad attrarre turisti, ha attirato anche centinaia di vandali che hanno ben pensato di ripulirlo da ogni tipo di arredo ed attrezzatura (oltre agli scontati graffiti su ogni parete).

Nonostante gli ovvi pericoli derivanti dalle strutture fatiscenti, nel fine settimana, oltre ai curiosi, tutto il complesso è utilizzato anche da famiglie per rilassanti passeggiate nel parco. Nessun bisogno di entrare di soppiatto come accade in Italia, anzi, il ristorante che si trova proprio sul cancello d’entrata cerca di promuovere al massimo le gite in questo luogo ed in cambio di un piatto di asparagi (la specialità del luogo) vi daranno anche qualche dritta sui migliori padiglioni da visitare.

Al ritorno da questa visita, fatevi un salto al mercato delle pulci della domenica di Mauer Park e fermatevi dai mille fotografi berlinesi che hanno avuto la fortuna di immortalare il sanatorio prima che fosse svuotato, capirete ancora meglio la maestosità (perduta) di questo luogo.

okDSC_0109 DSC_0047 okDSC_0015 okDSC_0017 okDSC_0026 okDSC_0038 okDSC_0041 okDSC_0048 okDSC_0055 okDSC_0067 okDSC_0069 okDSC_0075 okDSC_0083

Copyright 2014  Tutti i diritti riservati

Le immagini contenute in questo sito sono di proprietà di Matteo Picchianti.

Ne e’ vietata la vendita, la riproduzione, l’utilizzo e la distribuzione senza autorizzazione scritta del proprietario.

Annunci

43 risposte a “Berlin – Beelitz-Heilstätten

      • Aspetto le tue foto allora! Io purtroppo ho potuto visitare la città in due rapidissimi giorni, ma mi ha fatta innamorare ed allora non avevo nemmeno la relex…Devo proprio tornarci, che dici? Complimenti ancora!

      • Lo chiedi a me? 🙂 ASSOLUTAMENTE SI! Prossimamente metterò qualche altro articolo su altri aspetti di Berlino, adesso farti partire è diventata una sfida 😛

  1. ambient fantastico, mi piace a tal punto da non trovarlo nemmeno “angosciante” anzi… ricco di storia, fantasia e possibili racconti… e poi colori fantastici!!!

    • Concordo, ti senti dentro la storia. I pochi oggetti rimasti ti fanno immaginare cosa poteva essere un tempo. In molte stanze ci sono poi quotidiani russi e tedeschi degli anni 50/60, delle vere perle…

      • Vedendo queste foto vivo uno di quei rarissimi momenti in cui ti sembra che il concetto di “tempo” sia fondalmentalmente impotente nei confronti di quello che vedi…

  2. Ciao! Complimenti al creatore del Blog, mi hanno colpito veramente le fotografie e tutta la struttura della pagina in generale!
    Io sono nuova su word press.. ma piano piano spero anche io di creare una cosa così bella!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...