Barcellona – Primavera Sound Festival


253636_1998259407026_8374821_n

English Version Here

Altra grande passione che ho, oltre alla fotografia ed i viaggi, è la musica live che, per fortuna, si integra alla perfezione con le prime due. Capita spesso di organizzare un viaggio in una città, magari anche già visitata, in concomitanza di qualche festival musicale. Se lo Sziget Festival in Bulgaria di anno in anno sembra perdere di fascino e qualità riducendosi a una mera settimana di devastazione per 18enni, se Glastonbury è decisamente troppo commerciale e fuori mano, a Barcellona, ogni anno a fine maggio, si svolge il Primavera Sound Festival, il più grande festival di musica indipendente in Europa. Barcellona non ha sicuramente bisogno di presentazioni e a maggio inoltre da il meglio di se anche per il clima. Ho partecipato all’intera edizione del 2011. Il mio alloggio è stato l’Albergue Studio Hotel (www.alberguestudio.comalberguestudio@gmail.com) un ottimo ostello, un po’ fuori zona ma proprio davanti alla fermata della metro, quindi comunque molto comodo.

Il festival si svolge nell’ampia area asfaltata del Parc del Forum (niente fango), nel centro della città  (in riva al mare ma niente campeggio), i palchi sono 8 e i concerti si svolgono simultaneamente a partire dalle 16:00 del pomeriggio fino alle 5:00 del mattino (sembrerete delle trottole, correre da un palco all’altro, pogare per 12 ore al giorno e dormirne 8 in 4 giorni vi ridurrà uno straccio). Un servizio di navette collega la sede del festival con la Piazza principale di Barcellona (Placa Catalunya). Il sabato notte c’è la metropolitana in funzione per tutta la notte quindi anche tornare in albergo non sarà un problema; negli altri giorni si hanno 2 possibilità: o prendere il bus notturno 7B che passa proprio davanti all’uscita del Parco, oppure, come ho scelto di fare io, aspettare che il mattino riprendesse il servizio metro.

Visto l’orario molto ampio della manifestazione, avrete sicuramente bisogno di mangiare e bere; all’interno ci sono punti ristoro con spuntini vari ma vi consiglio vivamente di nascondervi lattine e bottiglie da qualche parte visto che i prezzi all’interno sono roba da ristorante 3stelle Michelin.

Il costo dell’abbonamento al Primavera Sound Festival è di euro 180, li vale ASSOLUTAMENTE tutti, nell’edizione 2011 alla quale ho assistito erano presenti, tanto per citarne alcuni soltanto:

Animal Collective, Belle & Sebastian, DJ Shadow, Echo, Einstürzende Neubauten, Fleet Foxes, Grinderman, Interpol, John Cale and Band, Jon Spencer Blues Explosion, Julian Lynch, Low,  Mogwai, PJ Harvey, Pulp, Public Image Ltd, Shellac, Suicide, Sufjan Stevens, Swans, The Flaming Lips, The National, The Tallest Man on Earth, Yuck   ……se capite di musica, sapete bene di cosa sto parlando. Un Festival che da solo vale una carriera da spettatore di live! Barcellona più o meno l’abbiamo visitata e la conosciamo, questa è l’occasione per vederla da un altro punto di vista e un’ottima scusa per partire per qualche giorno!

Altre foto del Primavera Sound Festival qua

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...